RSS

01 dicembre, 2011

Il Miacetto

 1 Dicembre
Avvento 2011 

Ciao a tutti, come sanno tutti quelli che seguono il mio blog, ogni anno, in questo periodo, mi piace fare con voi il calendario dell'Avvento. Ogni giorno un pensiero, una ricetta, una storia, una canzone.
Allora, cominciamo?
Oggi per me è giorno di gare (cosa campestre!!!), perciò ho pensato ad un dolce decisamente "caloroso", ideale per festeggiare in famiglia.

Se volete, ascoltate Bubbly, di Colbie Callat.


 IL MIACETTO
dolce tipico di Cattolica (Rm)

Dice Lucia De Nicolò: "Com'è noto Cattolica fu da tempi molto antichi un centro la cui economia era legata al passo, cioè al transito di viaggiatori e pellegrini, tanto da essere definita nel '500 contrada di taverne ed è logico che la sua popolazione curasse la gastronomia per cui il miacetto potrebbe essere nato per offrire durante l'avvento, tempo di astinenza, una dolce sorpresa per il viaggiatore. Così, rimanendo proibiti altri dolci caratteristici come, il ciambellone, i braciadelli, le frittelle, il casadello e dovendo strettamente attenersi ad un regime di magro, cioè privo di carni, condimenti grassi come lardo e strutto, formaggi, latte, burro ed anche uova, si riuscì ugualmente a creare un dolce squisito".

Ingredienti
700gr. di noci con guscio, 600gr. di uva sultanina, 300gr di mandorle sgusciate e tostate, 100gr. di pinoli, 400gr. di miele, 300gr. di zucchero, rumgiulen piuttosto farinoso q.b. (cruschello), 3 limoni, 3 arance, 1/4 di litro scarso di olio extra vergine di oliva e 3/4 di acqua, un pizzico di sale, un pizzico di cannella.
Come si fa
Sciogliere il miele nell'olio, unire l'acqua tiepida e lo zucchero, sale, cannella, l'uva (ammollata e ben scolata), noci tritate grossolanamente, mandorle, pinoli, scorza tritata di arance e limoni.Aggiungere poi il rumgiulen poco alla volta fino ad ottenere una consistenza tale per cui un cucchiaio di legno "rimane in piedi". Ungere gli stampi (padelle larghe e basse) con abbondante olio di oliva, versare il composto in modo che si spanda bene sul fondo e cuocere in forno caldissimo.

0 commenti:

Posta un commento

Ciao! Scrivi in questo spazio vuoto il tuo commento, consiglio, suggerimento. Ti risponderò al più presto, e troverai la risposta, fra qualche giorno, sotto il tuo commento.
Grazie a tutti.

Blogger templates

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...